Un giorno che ti vedo.

20 giugno 2011

E sei arrivata stamattina che non ti aspettavo così bella con la tua maglia verde e i tuoi occhi il pizzo a incorniciare i tuoi seni e il tuo lucidalabbra a mostrare in sottofondo il tuo colore la tua chiarezza e i tuoi fianchi il tuo ventre i tuoi piedi nudi i tuoi capelli la tua frangia che hai accorciato da sola mi è mancato il respiro quando ti ho vista così bella all’improvviso in un giornata che già dal mattino sembrava annoiata, noia fattasi tempo sono stato molte volte lì lì per abbracciarti per dirti non andare via e sono stato sul punto di unire le mie labbra alle tue mentre dicevi ci vediamo domani e domani non vorrei vederti se c’è anche lui perché ti si illuminano gli occhi al vederlo e io sono in ombra un’ombra che brucia ogni volta che siete vicini e non hai ancora aperto quel messaggio non mi hai letto e non so se lo farai mai dici che  passi tutto il tempo con lui tutto il tempo a parlare di cosa fanno cosa fa lui quando tornerà e io con te oggi a fumare hai voluto farmi compagnia ed era meglio che andassi cosicché non bevessi parole dai tuoi occhi occhi che mi fanno del male dico dico ma non dico nulla se è a te che non parlo e mi scoppia qualcosa nel petto e rimane piantato così come un eterno sterile sentire

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: