Speranza

6 maggio 2012


 

 

 

 

 

 

 

La luce risuona sul tetto

resiste ai venti remoti,

in perenne scintillio,

 

diffusa in frammenti

riempie infiniti spazi,

in attesa

 

l’ombra ne riluce

silenziosamente domata.

 

L’oscurità tende le labbra

in un canto interrotto

dai vaghi chiarori

 

domande perpetue

nell’arco della notte.

 

(4 novembre 2008)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: