Non c’è…

4 maggio 2013

Non c’è notte d’oscuro impeto

che possa sommergere

nelle sue profondità

un grido, uno solo,

del mio silenzio.

Non c’è carestia

che strangoli il ventre

affamato dal tempo,

l’albero rinsecchito

dal quale penzolano occhi

accecati da una luna

cerchiata d’insonnia.

Non c’è siccità né sete

che consumi, nel fumo delle ore,

gola e polmoni

annegati in lacrime

più amare di stille incenerite

più ancora delle tue mandorle

marcite nell’oblio di un ricordo.

Quei tuoi occhi,

martellanti l’incudine

della mente, ostinata al nulla,

assottigliano la mia ira

fino allo spessore

di un estremo ed ultimo

disperato, sì disperato

strozzato sospiro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: