Di nuovo…”La cadenza del soffrire”.

5 maggio 2013

Di nuovo, succede di nuovo, dura da marzo… Ieri sera, pensavo “forse mi sto riprendendo, forse sto risalendo la china”. Adesso sento di nuovo emergere da me questa desolazione, con le lacrime, il senso di nausea prepotente che mi sale alla gola: sono impotente, l’anima non protesta, è accasciata su se stessa, accartocciata. Mi sento imprigionato, immobilizzato. Senza nessuna via di scampo a questo giorno che ha ricominciato ad essere stretto dalla pena, ed essere svegli e lucidi di fronte al nulla è peggiore di qualsiasi sofferenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: