Due si perdono all’infinito

13 maggio 2013

Dicono che l’infinito

sia dove due rette si incontrino.

Non ti chiesi chi fossi,

non ti chiesi cosa facessi,

non ti chiesi,

non ti cercai

né ti desiderai

e quando ti ho avuta, non ti ho voluta,

non sapevo di volerti.

Mi hai detto chi eri,

cosa facevi,

hai chiesto me,

hai voluto me.

Allora l’ho saputo,

da allora ho voluto,

solo ed unicamente questo:

TE.

Domani resterò di nuovo

ad aspettarti.

Inutilmente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: