25 settembre 2014

Allô!
Chi parla?
Mamma?
Mamma!
Vostro figlio è magnificamente malato!
Mamma!
Ha l’incendio del cuore.
Dite alle sorelle Ljuda e Olja
ch’egli non sa più dove salvarsi.
Ogni parola,
persino ogni burla
ch’egli vomita dalla bocca scottante
si butta come nuda prostituta
da una casa pubblica che arde.
Gli uomini annusano:
odor di bruciato!

Raccozzano dei tipi strani.
Rutilanti!
Con gli elmi!
A che scopo quegli stivaloni!
Dite ai pompieri:
sul cuore ardente ci si arrampica con le carezze.
Farò da me.
Rotolerò come botti gli occhi gonfi di lacrime.
Lasciatemi appoggiare alle mie costole.
Salterò! Salterò! Salterò! Salterò!
Sono crollati.
Non puoi saltare dal proprio cuore!
Sul viso in fiamme
dallo spacco delle labbra
un piccolo bacio carbonizzato cresce per lanciarsi.

(Vladimir Vladimirovič Majakovskij)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: